Foto - Eventi speciali

Circostanze locali (Genova) dell'eclissi
FaseOrah SoleDescrizione
Primo contatto09.50.4524°Inizio della fase parziale
Massima eclissi11.10.0434°Magnitudine: 0,727
Quarto contatto12.35.1241°Fine della fase parziale

3 OTTOBRE 2005 - ECLISSI ANULARE DI SOLE
Lunedì 3 ottobre 2005 si è verificata un'eclissi anulare di Sole.
Essa è stata visibile dall'Italia solo nella sua fase parziale, mentre l'anularità è stata osservata lungo una stretta fascia, descritta nei dettagli nelle pagine di Fred Espenak (NASA).
La durata massima della fase anulare (avvenuta in Sudan) è stata di 4'31.6", la magnitudine 95.758%.
Questa eclissi appartiene al Saros n.134.

Polaris ha predisposto l'osservazione dell'eclissi da diverse postazioni: in Italia, in Spagna e in Tunisia.


ITALIA (Genova)
Purtroppo le condizioni meteorologiche non sono state favorevoli, e durante l'intera mattinata un violento acquazzone ha flagellato Genova.
Alcuni Soci erano presenti in Piazza De Ferrari, con binocoli e telescopi, nel caso in cui una schiarita avesse consentito l'osservazione almeno di una parte dell'eclissi, ma la pioggia ha perdurato per tutto il tempo.


SPAGNA (Madrid)
Il nostro Socio Isaias Rojas, presente a Madrid quella mattina, è riuscito a seguire l'intero svolgersi dell'eclissi.


TUNISIA (50km a Sud di Tataouine)
Il nostro Socio Alessandro Veronesi ha organizzato una spedizione nel deserto tunisino in 4x4 con un importante tour operator. Il viaggio è durato da domenica 2 ottobre a domenica 9 ottobre, e ha consentito di visitare numerosi e affascinanti luoghi desertici e montuosi della Tunisia, grazie all'esperienza della guida Atef Essadaouia e dell'autista Morad.
La mattina del 3 ottobre è stata effettuata una variazione rispetto al programma da catalogo, spostandosi in un luogo opportuno per l’osservazione dell’eclissi, mentre il restante programma non ha subito modifiche.
Le coordinate del luogo d'osservazione erano 32°33'32"N, 10°16'56"E, esattamente al centro della fascia di anularità, che in quel punto intersecava una solitaria strada asfaltata diretta verso l'estremo Sud.
La posizione perfettamente centrale è stata anche confermata dalla silhouette della Luna, che al massimo dell'eclissi si vedeva precisamente al centro del disco solare.
La magnitudine massima dell'eclissi è stata circa 97.7%, e la fase di anularità è durata almeno 4'10", non considerando i secondi iniziali e finali in cui il profilo dei monti lunari raggiungeva ancora il bordo del disco solare.
Con le dovute correzioni la durata reale della fase di anularità è stata di circa 4'17"-4'18", in ottimo accordo con i dati forniti dalla NASA.
Il viaggio fino al luogo d'osservazione è stato possibile anche grazie ad un ricevitore satellitare GPS, comunicante via Bluetooth con un telefono cellulare su cui girava un apposito programma.
GPSXC è una potente applicazione di navigazione GPS e registrazione dei percorsi effettuati. Tramite questo programma è stato molto semplice individuare il punto desiderato e raggiungerlo nel più breve tempo possibile.


Powered by Flash Gallery